CONTINUOUS INTEGRATION

8 orizzontale, 2 parole, indica il metodo di sviluppo software in cui i Dev versionano il codice in un repository centralizzato.

Per la risposta, fai due scroll e gira lo schermo.

Continuous Integration (CI)

La continuous integration è un metodo di sviluppo software in cui i Dev aggiungono regolarmente modifiche al codice in un repository centralizzato.
Il build e i test sono eseguiti automaticamente per individuare e risolvere i bug velocemente, migliorare la qualità del software e ridurre il tempo per convalidare e pubblicare nuovi aggiornamenti.
Tradizionalmente, gli sviluppatori lavorano separati gli uni dagli altri per un lungo periodo e integrando le modifiche al master solo una volta completate. In questo modo l’unione di modifiche del codice era difficoltosa e poco immediata. Inoltre, i bug tendevano ad accumularsi per lunghi periodi senza che venissero corretti.
Con la continuous integration, invece, gli sviluppatori eseguono i commit in modo più frequente in un repository condiviso e impiegano un sistema di controllo della versione, per esempio Git. Prima di applicare una modifica, possono eseguire unit test in locale, una verifica aggiuntiva importante prima dell’integrazione definitiva.

I principali vantaggi:

  • Maggiore produttività per gli sviluppatori
    Gli sviluppatori vengono liberati dalle attività manuali incoraggiando le pratiche che riducono il numero di errori e bug nel software distribuito ai clienti.
  • Bug individuati e risolti con maggiore prontezza
    Con un testing più frequente è più facile individuare tempestivamente e risolvere i bug prima che diventino problemi gravi.
  • Aggiornamenti più rapidi
    Possibilità di rilasciare aggiornamenti in modo più rapido e con maggiore frequenza.

continuous integration

Vuoi maggiori informazioni sul DevOps, la Continuous Integration e come possono aiutarti?

RICHIEDI INFORMAZIONI